Informations et ressources scientifiques
sur le développement des zones arides et semi-arides

Accueil du site → Master → Italie → Architettura in Africa : esperienza progettuale nella comunità di Chakama, Kenya

Politecnico di Milano (2011)

Architettura in Africa : esperienza progettuale nella comunità di Chakama, Kenya

CALABRESE, ROBERTA VINCENZA ; BOIOCCHI, ALICE ; DE GIOVANNINI, NATALIA

Titre : Architettura in Africa : esperienza progettuale nella comunità di Chakama, Kenya

Auteur : CALABRESE, ROBERTA VINCENZA ; BOIOCCHI, ALICE ; DE GIOVANNINI, NATALIA

Université de soutenance : Politecnico di Milano

Grade : Laurea Magistrale 2011

Résumé
Il presente lavoro ha come oggetto di studio il territorio di Chakama, nel Distretto di Malindi, Kenya, per lo sviluppo di un progetto che ha come obiettivo la realizzazione di un comprensorio a servizio della comunità di Chakama che sarà costituito da : primary school, primo soccorso, alloggi volontari, orfanotrofio, falegnameria e sartoria. Il 24 settembre 2011 partiremo per il Kenya, e una volta arrivate a Malindi, ci sposteremo verso l’interno per raggiungere il villaggio di Chakama, dove sorgerà il centro e dove è già stato realizzato uno degli edifici in progetto, oggi adibito a scuola, cucina, alloggio volontari e ambulatorio. La struttura è nata grazie allo sforzo e all’impegno dell’Associazione Karibu Onlus, un’associazione umanitaria ONLUS, nata il 7 Ottobre 2007, con sede a Milano. L’intento dell’Associazione è quindi quello di aiutare il villaggio di Chakama a raggiungere l’indipendenza alimentare ed economica in un periodo di 8 anni. Visto l’obiettivo dell’associazione è stato per noi fondamentale recarci sul luogo, prendere visione del sito e raccogliere del materiale utile per il futuro progetto ; questo ci ha dato soprattutto la possibilità di toccare con mano quello che fino a quel momento avevamo potuto studiare solo sui libri, di capire attraverso testimonianze dirette i reali bisogni degli abitanti, di raccogliere materiale altrimenti difficile da reperire e soprattutto di valutare la reale fattibilità del nostro progetto. La nostra proposta progettuale consiste nello sfruttare al meglio le tecnologie costruttive tradizionali e far si che le non poche risorse ambientali del luogo siano utilizzate per migliorare la vita degli abitanti senza però stravolgerla. È importante sottolineare che con questa tesi ci è stata offerta l’opportunità di affrontare la progettazione con una reale prospettiva di realizzazione ; per questo ci siamo dovute confrontare con una molteplicità di attori, un budget ridotto, una committenza e un’utenza reale, questo ha fatto si che ogni scelta progettuale sia stata frutto di una mediazione tra le diverse esigenze.

Présentation

Page publiée le 25 avril 2021