Informations et ressources scientifiques
sur le développement des zones arides et semi-arides

Accueil du site → Projets de développement → ONG/NGO Coopération décentralisée → Tunisie → INJAZ : Participation et citoyenneté active dans les gouvernorats de Jendouba, Kasserine, Sidi Bouzid.

2018

INJAZ : Participation et citoyenneté active dans les gouvernorats de Jendouba, Kasserine, Sidi Bouzid.

Tunisie

Titre : INJAZ : Participation et citoyenneté active dans les gouvernorats de Jendouba, Kasserine, Sidi Bouzid.

Pays : Tunisie
Localisation : Jendouba, Kasserine e Sidi Bouzid

Durée : maggio 2018 – febbraio 2019

Contexte
La rivoluzione tunisina del gennaio 2011 è stata innescata, tra le altre cose, dalla messa in discussione delle modalità di gestione centralizzata del potere. La nuova costituzione del 2014 ha sancito il principio del decentramento del potere statale alle collettività locali (regioni, municipalità e distretti) e a inizio maggio 2018 si è finalmente arrivati all’approvazione del nuovo Codice delle Collettività Locali e alle prime vere elezioni dei nuovi consigli municipali investiti di più ampi poteri. A questo percorso si affianca quello del settore mediatico, che negli ultimi anni ha visto emergere un terzo settore associativo principalmente nell’audiovisivo e la diffusione di un giornalismo cittadino e di prossimità. Strumenti di dialogo fra istituzioni e cittadini, essenziali per una governace partecipata.

Descriptif
Il progetto INJAZ, ha come obiettivo principale il rafforzamento della cittadinanza attiva e la partecipazione politica delle comunità locali in aree caratterizzate da una forte distanza e sfiducia dei cittadini nei confronti delle istituzioni. Per fare ciò, il progetto punta a formare un gruppo di media comunitari locali attivi sui territori delle municipalità d’intervento che fungano da mezzo e catalizzatore del dialogo tra i cittadini ed i nuovi consigli municipali. In particolare, COSPE e i suoi partner nel corso del progetto si occuperanno di fornire accompagnamento e formazione ai media su tematiche relative alla gestione degli spazi di dialogo, tecniche specifiche di radiotrasmissione e sul processo di decentramento degli enti locali.

Partenaires  : CitESS Sidi Bouzid, Jeune Chambre Internationale de Kasserine, Association Rayhana pour les femmes de Jendouba, Association Tunisienne des Jeunes Avocats,

Bénéficiaires : 24 attivisti media/giornaliste, 30.000 cittadini dei 3 governatorati che avranno accesso ai contenuti radio/televisione/web/stampa, i consigli municipali coinvolti

Présentation : COSPE

Page publiée le 6 juin 2019, mise à jour le 3 août 2019