Informations et ressources scientifiques
sur le développement des zones arides et semi-arides

Accueil du site → Projets de développement → ONG/NGO Coopération décentralisée → Kenya → MAZIWA (latte) – Miglioramento delle cooperative della filiera lattiero-casearia nella Contea di Meru, Kenya

2018

MAZIWA (latte) – Miglioramento delle cooperative della filiera lattiero-casearia nella Contea di Meru, Kenya

Kenya

IPSIA, Istituto Pace Sviluppo Innovazione

Titre : MAZIWA (latte) – Miglioramento delle cooperative della filiera lattiero-casearia nella Contea di Meru, Kenya

Pays : Kenya
Lieu : Contea di Meru, Kenya

Date : aprile 2018 - marzo 2021

Objectif
* Obiettivo generale : Contribuire a raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile (SDG 2) _ * Obiettivo specifico : Miglioramento del sistema di gestione e produzione delle cooperative di produttori della filiera lattierocasearia nella Contea di Meru

Descriptif
Il settore lattiero-caseario del Kenya, il più sviluppato di tutta l’Africa Orientale, rappresenta il settore produttivo più importante tra quelli agricoli : conta il 4% del PIL con un tasso di crescita annuo del 4%, più della coltivazione del the e quella orticola ; offre impiego a circa 3 milioni di famiglie garantendo loro accesso al cibo, impiego, introiti monetari, fertilizzanti naturali per la produzione orticola e garantisce a queste famiglie un elemento di coesione ed inclusione sociale all’interno delle comunità. Il Governo del Kenya, nella “Vision 2030” intende interrompere la spirale della povertà, fame e disoccupazione attraverso la trasformazione del sistema agro-pastorizio da un sistema di sussistenza ad un sistema di produzione commerciale ma questo processo necessita, in alcune zone rurali, un sostegno esterno. Nella Contea di Meru nel 2016 la produzione di latte è stata di circa 350 milioni di litri da circa 190 mila vacche da latte con una produzione media di 5 litri per capo/giorno a fronte di una produzione potenziale di 50 litri vacca/giorno. La produzione di latte viene, lungo la filiera, trasformata in derivati soprattutto yogurt e marginalmente burro e formaggio. Il 24% dei 90 mila produttori sono organizzati in cooperative nel tentativo di rispondere ai principali bisogni ed alle principali problematiche identificate : miglioramento delle linee genetiche delle vacche per migliorare la produzione, aspetti legati alla preparazione e qualità degli alimenti, organizzazione della raccolta e conservazione del latte, trasformazione del prodotto e commercializzazione dei derivati. Sebbene il settore offra enormi potenzialità in termini di impiego, redditività e commercio, il problema principale è legato alla mancanza di un continuum nella filiera e la scarsa rappresentatività dei produttori a livello regionale o nazional

Partenaires : AVSI, Comune di Padova, EDUS, Meru County Government, Don Bosco Association

Financement : Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

IPSIA

Document de synthèse du projet (pdf)

Page publiée le 20 juillet 2019