Informations et ressources scientifiques
sur le développement des zones arides et semi-arides

Accueil du site → Master → Italie → The fusion of courtyards and the city (Isfahan)

Politecnico di Milano

The fusion of courtyards and the city (Isfahan)

ESLAMI, GHAZALEH ; ARBABI, MAHNUSH

Titre : The fusion of courtyards and the city (Isfahan)

Auteur : ESLAMI, GHAZALEH ; ARBABI, MAHNUSH

Université de soutenance : Politecnico di Milano

Grade : Laurea Magistrale (2019)

Résumé
Isfahan è una grande città storica nel cuore dell’Iran che è stata la capitale per secoli. ci sono molti splendidi luoghi storici e stili architettonici unici. Un aspetto notevole a riguardo sono le tradizionali case a corte che sono rimaste in tutta la città separatamente o come un’area storica in zone diverse. I cortili di queste case svolgono un ruolo significativo nelle loro forme e funzioni. Recentemente, in tessuti storici, molte case tradizionali sono state distrutte a causa di un ostacolo nei piani di sviluppo urbano o perché hanno condizioni improprie dovute a politiche di conservazione scorrette. Inoltre, le tradizionali case a corte sono state molto trascurate perché non sono più in grado di rispondere alle esigenze della vita moderna. Pertanto, molte persone preferiscono vivere in insediamenti moderni che i cortili non hanno più definito in essi. in alcuni casi, il cortile esiste ancora ma il suo significato e il suo significato sono stati modificati. Pertanto, l’idea è di conservare queste tradizionali case a corte per ridurre l’impatto delle questioni ambientali e presentarle come cortili sia privati che pubblici che possono essere centri pubblici comunitari. Per questa idea, possiamo usare molte case a corte tradizionali che vengono abbandonate e modificare quelle private in modo da essere di nuovo vivibili. Per quelli pubblici, possiamo dare loro diverse funzioni per fornire diversi servizi per la comunità. Questi luoghi possono essere collegati e funzionano come un sistema integrato per raggiungere obiettivi sia ecologici che sociali. Quindi, trasformando il cortile in uno spazio pubblico non solo definiremo un nuovo significato per questo, ma avremo anche uno spazio dinamico e attivo.

Isfahan is a great historical city in the heart of Iran which was the Capital for ages. many splendid historical places and unique architectural styles can be found there. One remarkable aspect about it is traditional courtyard houses that are remained all over the city separately or as a historical area in different zones. The courtyards in these houses play a significant role in their forms and functions. Recently, in historical fabrics, many traditional houses are being destroyed because of being an obstacle in urban development plans or because of having the improper condition due to incorrect conservation policies. Moreover, the traditional courtyard houses have been greatly neglected because they are not anymore able to respond to the needs of modern life. Therefore, many people prefer to live in modern settlements which the courtyards have no longer defined in them. in some cases, the courtyard still exists but its meaning and sense have been changed. Therefore, the idea is to preserve these traditional courtyard houses to reduce the impact of environmental issues and to present them as both private and also public courtyards which can be community public centers. For this idea, we can use many traditional courtyard houses that are abandoned and modify the private ones in a way to be livable again. For the public ones, we can give them different functions to provide different services for the community. These places can be connected and work as an integrated system to achieve both ecological and social purposes. Hence, by transforming the courtyard to a public space not only we will define a new meaning for it but also, we will have a dynamic and active space.

Présentation

Page publiée le 3 mai 2020